Sponsor e Partner
Facebook

Britta Bauer | Flauto Traverso

Britta Bauer
Universita Mozarteum Salzburg
Britta Bauer

Britta Bauer, MA, è docente di flauto traverso all’Università “Mozarteum” di Salisburgo. Svolge con passione attività di insegnamento rivolta a bambini e giovani presso l’Istituto “Leopold Mozart”, per la scoperta di talenti in campo musicale, e presso il “Pre College” del Mozarteum. I suoi studenti sono vincitori di concorsi internazionali. Dal 2007 è stata invitata regolarmente come docente ospite di flauto e musica da camera nell’ambito dei corsi internazionali di perfezionamento di Payerbach (Bassa Austria), tiene seminari, corsi e workshops in Austria e in diversi altri paesi. Il prossimo progetto: corso di perfezionamento a Pechino, in Cina. Britta intrattiene un’intensa attività concertistica. Per 7 anni è stata flauto solista alla “Hofgarten Orchestra” di Bonn. Ha ricoperto il ruolo di solista in numerosi concerti, tra gli altri con l’Orchestra sinfonica di Duisburg, con la Filarmonica renana di Coblenza e con l’Ensemble barocco “Rheinklang” di Colonia. La sua attività concertistica di solista l’ha portata a partecipare a Festival musicali in diverse parti del mondo, tra le quali vanno ricordate le Festwochen di Vienna, Uferlichter, il Festival di Rheingau e paesi quali Germania, Austria, Bolivia, Polonia, Norvegia. Insieme al suo “SIRIUS-Trio” gira l’Europa, ovunque con grande successo. Ha formato intorno a sé un Ensemble di grande valore, del quale fanno parte colleghi dell’Orchestra Statale dell’Opera di Vienna (Andrea Wutschek, violoncello) e del Mozarteum (Prof. Eva Salmutter, pianoforte). Il Trio ha debuttato nel 2005 alle Festwochen di Vienna. La formazione artistica e scientifica di Britta si è svolta in ambito internazionale nei campi del flauto traverso, della pedagogia musicale, della medicina e delle scienze dell’educazione. Ha frequentato gli studi a Bonn, Colonia, Berlino, Parigi e Salisburgo. Ha ottenuto tutti i titoli di studio “con lode”. Il suo sviluppo artistico nel flauto ha ricevuto impulsi importanti da James Galway, Marianne Geise, Peter Lukas Graf, Wolfgang Schulz e Greg Pattillo. Ha studiato diversi anni a Parigi, presso il Conservatoire National Supérieur nella classe di Pierre Yves Artaud, ricevendo stimoli importanti per l’interpretazione della musica francese della “Fin de siècle”. A seguito dei suoi studi precedenti di medicina, il tema dello “strumento-corpo” rappresenta una parte importante del suo lavoro pedagogico nelle lezioni di flauto. Britta ha frequentato un corso di formazione su “Medicina per musicisti e fisiologia della musica nella vita quotidiana dell’artista”, sviluppando in modo particolare per la lezione di flauto il progetto: “Il corpo suona – The Body Sounds”. A questo riguardo è stata già invitata a seminari internazionali. L’ultima volta a Lodz (Polonia) nel febbraio 2015. Oltre alla attività di docenza, Britta è assunta come membro di giuria di concorsi ed è esperto perito di flauto traverso per il Consiglio Tedesco della Musica. Ha inoltre diverse pubblicazioni in riviste specializzate nel campo della pedagogia musicale. Britta suona con grande gioia il suo Nagahari 14 ct.