Sponsor e Partner
Facebook

Corsi di perfezionamento in MUSICA DA CAMERA

Violino | Viola | Violoncello | Pianoforte | Flauto traverso | Clarinetto

15.07.2018 - 21.07.2018

Docenti:

David Frühwirth La sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi per alcuni tra i più importanti festival di musica come per esempio Schleswig-Holstein, Gstaad Music Festival, Black Sea, Kuhmo e Ilona Feher Music Festival, in die USA (Carnegie Hall, Lincoln Center), Montreal in alcune tra le più importanti sale da concerto in Europa, Russia, America del Nord ed Israele. Ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive in Germania, Austria, Svizzera, Ungheria e Stati Uniti. David Frühwirt ha studiato all’Università Mozarteum di Salisburgo con Paul Roczek, Jürgen Geise e Ruggero Ricci e successivamente con Zakhar Bron, concludendo con lode i suoi studi a New York con Pinchas Zukerman e P. Kopec. La sua attività come camerista annovera partner come J. Laredo, I. Cohen e W. Levine. David Frühwirt suona uno Stradivari “Ex-Brüstlein” dell’anno 1707 che gli è stato affidato dalla Banca Nazionale Austriaca. Violino

Ute Hasenauer Ute Hasenauer è stato primo violino della Bavarian Radio Symphony Orchestra di Monaco di Baviera, presso la Bamberg Symphony Orchestra e la London Philharmonic Orchestra dal 1999, vi è anche la prima donna nella storia dell'orchestra. Nel 2004 è stata eletta membro del ESTA (String Teacher Association europea). Nello stesso anno entra a far parte della facoltà della Scuola di Musica di Colonia. Lì, dirige il "Pre-College Colonia" centro di formazione per musicalmente dotati "Oltre alle istruzioni strumentali di violino, è coinvolta in numerosi comitati per la ricerca talenti e attività di promozione nel campo della musica. Ute Hasenauer apparsa in produzioni televisive numerosi presso il Bayerischer Rundfunk, WDR, 3sat, MDR , SWR, Br-alpha, wave tedesca, belga RTBF, la televisione svizzera e sulle trasmissioni radio in WDR5, 3 WDR, NDR, RBB, BR4 Classic, SWR, Radio Z e la radio belga. fin dalla prima infanzia si è esibita come solista con orchestra Sonata e ha dato numerosi concerti in patria e all'estero, anche come membro della X-ensemble di musica moderna. Ute Hasenauer studiato presso le università statali di Musica di Essen, Colonia e Mannheim con il Prof. V.Gradow, Prof.S.Grawriloff, Prof. W.Marschner e il Prof. YUKim. era una assistente di Prof.V.Gradow di Essen e Mannheim e Detmold Prof.YUKim. Tra il 1980 e il 1995 era da docenti di fama, come V.Gradow, A.Markov invitato R.Ricci, M.Rostal, G.Poulet, H.Krebbers, YUKim I.Stern e di partecipare attivamente a corsi di perfezionamento. Violino

Jacqueline Roscheck Jacqueline Roscheck ha cominciato a dedicarsi molto presto l’attività pedagogica. Già alla giovane età di 19 anni, ha insegnato violino al Conservatorio di Friburgo ed è diventata 7 anni dopo professore della classe di concertismo presso lo stesso conservatorio. Dal 1986 insegna Violino e Viola all’Università per la musica di Vienna, dove nel 2000 è diventata professore universitario. Jacqueline Roscheck tiene molti corsi di perfezionamento come per esempio “Seminari musicali Viennesi”, Festival internazionale a Francesco Beletrao, in Brasile (Estate 2015) e siede regolarmente in giuria di concorsi (Prima la musica). Come solista e primo violino Jacqueline Roscheck ha viaggiato con diversi gruppi cameristici come Ensemble come il Wiener Bohème Quartett, Wiener Concert Verein (Orchestra da camera Wiener Symphoniker), Ensemble Instrumental de Villars-sur-Glane, Wiener Opernball Ensemble, in tutta Europa, USA, Brasile, Giappone in Oriente. Come violista sie è esibita con L’ensemble Musica Orphea (Basilea). Ha partecipato a numerose produzioni radiofoniche e discografiche. La sua attività musicale ha affiancato artisti come Rudolf Buchbinder, Henryk Szering, Philippe Entremont, Boris Pergamenschikow e direttori come Nikolaus Harnoncourt, Leonard Bernstein, Vladimir Fedosejev, Ulf Schirmer e Marcello Viotti. Per anni è stata violino spalla dell’Orchestra S. Augustino di Vienna, della 1. Orchestra da camera di sole donne, dell’Ensemble Instrumental de Villars sur Glane (Svizzera) e durante una Tournée in Giappone, dell’Orchestra Allegro Vivo, diretta da Bijan Khadem Missagh. Dirige la Wiener Strauß Company, con membri dei Wiener Symphoniker, dal 2002. Nel 2003 ha fondato l’Ensemble Kaleidoskop, come primo violino, che con un repertorio che spazio dal repertorio classico, al romantico, sino al contemporaneo, esibendosi in Festival, tra cui: Lindau (Germania), Festival di Bregenz, Trapani, Iglesias (Italia), Santorini, Loutraki (Grecia), S. Gallen, Rieder Schwallenberg (Germania), Drammen (Norvegia). Si è altresì esibita a Dubai, in Brasile, Francia, Turchia e Svizzera. Durante la sua carriera si è esibita con Partner come Karl Heinz Schütz (Primo Flauto dei Wiener Philharmoniker), Walther Schulz (Primo violoncello dei Wiener Symphoniker), Johannes Flieder (Prima Viola dei Wiener Symphoniker), Gerald Pachinger (Primo Clarinetto dei Wiener Symphoniker), Erik Ummenhofer (Primo violoncello dei Wiener Symphoniker) e pianisti come Mathilde Hoursiangou, Anna Magdalena Kokits. Nella sua attività come interprete di musica contemporanea, ha eseguito composizioni di Johanna Doderer, Elfriede Aichinger, Silvia Sommer, Richard Dünser, Rainer Bischof, Johannes Maria Staud, Herbert Willi, Dirk Dase e Helmut Schmidinger. Violino

Peter Langgartner Peter Langgartner è professore di Viola, Musica da Camera e Teoria Musicale  Applicata all’Università Mozarteum di Salisburgo ed è stato prima viola al Teatro La Fenice di Venezia e della Camerata Accademica. Con il Pro Arte Quartett ha esaltato i più grandi teatri di tutto il mondo e parteciperà con la BMG ad una registrazione con musiche di Mozart. Si è esibito con i concerti per viola di Telemann, Mozart, Paganini, Hindemith e Feldman in Austria, Germania, Italia, Spagna, USA, Canada, Giappone e con musicisti quali Thomas Zehetmair, Benjamin Schmidt, Vladimir Mendelssohn, Alois Brandhofer, Wolfgang Meyer. Si è esibito ancora portando in scena un progetto con Musica per Cabaret e progetti Cross-Over. Ha partecipato a numerose produzioni CD per RCA Red Seal, Arte Nova e Ambitus. Viola

Andreas Pözlberger Andreas Pözlberger, riceve la sua prima lezione di violoncello all’età di 5 anni al Conservatorio Bruckner di Linz con il Prof. Dr. Karl Picker. A partire dai 12 anni di età ha cominciato a studiare con il Prof. Wilfried Tachezi am Mozarteum di Salisburgo. Nel 1986 segue il diploma conseguito con lode e una borsa di studio ministero degli interni. Di seguito ha proseguito i suoi studi con Laslo Mezö a Budapest. Ha studiato musica da camera con Jürgen Geise, Sigmund Nissel, Dino Asciolla, Sandor Vegh e Walter Levin. Come musicista da camera si ha collaborato con il George Crumb TRIO, con il Tassilo Quartett, con il Davidtrio dell’Alta Austria e nell’orchestra da camera Harmonices mundi. Successivamente ha suonato in duo con Suyang Kim. Varie tournée l’hanno portato ad esibirsi in molti paesi europei, Asia, Russia e America anche in qualità di solista. Dal 1988 guida una classe di violoncello e di musica da camera presso l’università Anton Bruckner di Linz. Violoncello

Sibylla Joedicke Insegna dal 1991 nell’attuale Università di Vienna, si è abilitata nel 2004 ed è stata eletta Professore universitario di pianoforte nel 2009. Ha ricevuto una borsa di studio dall’istituto Deutschen Akademischen Austauschdienst, dal governo austriaco e dalla fondazione Richard-Wagner. Per due volte è stata premiata al concorso internazionale Schubert di Dortmund. Al concorso Bösendorfer di Vienna ha ottenuto il secondo premio, mentre al concorso Gedok di Amburgo il primo premio con una conseguente Tournée in Germania. È attiva sia come concertista solista, camerista e accompagnatrice al pianoforte di cantanti. Ha effettuato numerose incisioni radiofoniche e discografiche (Universal-Records, de Plain vent). Sibylla Joedicke si dedica principalmente alla Liederistica, ha seguito i corsi di interpretazione con Dietrich Fischer-Dieskau, è stata accompagnatrice nella classe di Walter Berry e lavora con rinomati cantanti. Sibylla Joedicke, nata a Schloß Hamborn (Germania), ha ricevuto la sua prima lezione all’età di 7 anni al Conservatorio di Amburgo con il Prof. Kurt Seibert. Parallelamente frequentazione scolastica, ha cominciato a studiare all’età di 16 anni all’Università delle arti a Brema e ha debuttato l’anno successivo col primo concerto per pianoforte e orchestra di Franz Liszt. Ha concluso i suoi studi di concertismo all’Università di Vienna con il Prof. Hans Graf. Ha ricevuto ulteriori impulsi musicali specialmente grazie a Elisabeth Leonskaja, Vitalij Margulis e Hans Leygraf. Pianoforte

Gereon Kleiner Gereon Kleiner è stato il pianista dello Swietly-Klaviertrio ed è docente di pianoforte all’Università Mozarteum di Salisburgo. Numerosi concerti, CD, registrazioni radiofoniche, come solista, camerista, liederista e pianista in orchestra lo hanno portato ad esibirsi in Europa e Giappone. Ha ottenuto numerosi premi in concorsi musicali in Germania, Italia, Spagna, Belgio tra cui nel 1988 il primo premio al concorso per musica del 20esimo secolo a Vienna. Ha cominciato i suoi studi a Vienna e continuato a Vienna e Salisburgo con L. Gierth, H. Kann, R. Keller e E. Frieser. È stato borsista del Deutsch Musikrat, del DAAD e della fondazione Alban Berg di Vienna. Pianoforte

Georg Steinschaden Georg Steinschaden è presidente e direttore artistico di Austrian Master Classes è stato membro del “Logos Trio Salzburg” ed insegna all’Università Mozarteum di Salisburgo e al Musikum Salisburgo. È stato per più di sette anni presidente del comitato del concorso “Prima la Musica” a Salisburgo, così come consigliere dell’omonimo concorso nazionale. La sua attività concertistica con il “Steinschaden Trio Salzburg” lo ha portato ad esibirsi in molti paesi in Europa e non solo (Italia, Francia, Svizzera, Danimarca, Russia, Bulgaria, Germania, Giappone e Stati Uniti – Carnegie Hall – e Messico). Ha effettuato diverse incisioni discografiche registrando anche per radio e televisione quali ORF, ARD e la televisione nazionale giapponese. Si è esibito inoltre con ensemble quali Eichendorff – Quintett di Vienna (con Membri dei Wiener Philharmoniker), il quartetto Amati di Verona e con il mezzosoprano Angelika Kirchschlager. Da alcuni anni Georg Steinschaden è impegnato anche come Culturemanager. Ha compiuto i suoi studi al Mozarteum di Salisburgo con P. Lang, N. Shetler e A. Kontarsky. Pianoforte

Gerhard Vielhaber Gerhard Vielhaber è nato ad Attendorn nel 1982. Il Prof. Karl-Heinz Kämmerling accettò Gerhard allora dodicenne già nel 1994 come studente privato.  Con lui ha conseguito il suo diploma presso il HMT (Musica, teatro e media) di Hannover e infine ha studiato fino al suo esame concertistico nella Soloklasse del Prof. Jacques Rouvier dell’Universität der Künste di Berlino. Da settembre del 2014 Gerhard Vielhaber insegna come docente dando lezioni di piano al Landeskonservato-rium di Vorarlberg a Feldkirch in Austria. Oltre ai numerosi successi al concorso nazionale „Ju-gend musiziert“ nel 1997 gli è stato conferito il primo premio al concorso radiofonico „Concertino Praga“. Sono seguiti altri successi ai concorsi e riconoscimenti, come ad es. il premio culturale del circolo Olpe nell’anno 2002 e il premio borsa di studio GWK Musik 2003. Risultato finalista del concorso musicale tedesco 2005 a Berlino è stato inserito come solista nella lista degli artisti del consiglio musicale tedesco (Deutscher Musikrat).  Al suo „BOVIARTrio“ con Daniel Bollinger (Cla-rinetto) e Julian Arp (Violoncello) è stata assegnata una borsa di studio in occasione del Deu-tschen Musikwettbewerb 2002, anche nel 2011 al suo „Mariani Klavierquartett“ con Philipp Boh-nen (Violino), Barbara Buntrock (Viola) e Peter-Philipp Staemmler (Violoncello), il cui debutto „Debüt im Deutschlandradio Kultur“ a gennaio del 2013 nella Sala per musica da camera della Berliner Philharmonie ha ottenuto un grande apprezzamento. Gerhard Vielhaber è stato borsista della fondazione Deutschen Stiftung Musikleben ed è stato sostenuto per lungo tempo anche dal-le istituzioni Jürgen-Ponto-Stiftung e dallo Studienstiftung des Deutschen Volkes.  Sia dal punto di vista solistico, sia da quello della musica da camera, è possibile ascoltare Gerhard Vielhaber co-me musicista presente ai festival più significativi come quello di Mecklenburg-Vorpommern, di Schleswig-Holstein Musik, al Musikfest Berlin, al festival Ludwigsburger Schlossfestspielen e al Rheingau Musik Festival. La sua attività concertistica lo ha portato, inoltre, alla serie „Next Gene-ration“ della casa editrice Harenberg-Verlag di Dortmund, nella Laeiszhalle ad Amburgo, in Spa-gna, Croazia, Nordafrica e Giappone. Come solista ha suonato in concerti, tra l’altro, con l’orchestra Rundfunk-Sinfonieorchester di Berlino, con Matthias Foremny, con l’orchestra naziona-le giovanile venezuelana diretta da Patrick Lange, con l’orchestra radiofonica di Varsavia diretta da Wojciech Rajski. Un grande successo è stato anche il suo debutto nel 2007, all’orchestra del teatro nazionale Nationaltheater di Mannheim con la direzione di Adam Fischer. A gennaio del 2008 PianoNews scrive del suo CD da solista pubblicato da ClassicClips con opere di Franck, Kalabis (prima registrazione) e Schumann: "La registrazione induce grandi aspettative riguardo al futuro di questo giovane pianista." Le registrazioni radiofoniche, inoltre, sono state effettuate per WDR, BR, SWR, ORF e la televisione della Repubblica ceca. Pianoforte

Britta Bauer Britta Bauer, MA, è docente di flauto traverso all’Università “Mozarteum” di Salisburgo. Svolge con passione attività di insegnamento rivolta a bambini e giovani presso l’Istituto “Leopold Mozart”, per la scoperta di talenti in campo musicale, e presso il “Pre College” del Mozarteum. I suoi studenti sono vincitori di concorsi internazionali. Dal 2007 è stata invitata regolarmente come docente ospite di flauto e musica da camera nell’ambito dei corsi internazionali di perfezionamento di Payerbach (Bassa Austria), tiene seminari, corsi e workshops in Austria e in diversi altri paesi. Il prossimo progetto: corso di perfezionamento a Pechino, in Cina. Britta intrattiene un’intensa attività concertistica. Per 7 anni è stata flauto solista alla “Hofgarten Orchestra” di Bonn. Ha ricoperto il ruolo di solista in numerosi concerti, tra gli altri con l’Orchestra sinfonica di Duisburg, con la Filarmonica renana di Coblenza e con l’Ensemble barocco “Rheinklang” di Colonia. La sua attività concertistica di solista l’ha portata a partecipare a Festival musicali in diverse parti del mondo, tra le quali vanno ricordate le Festwochen di Vienna, Uferlichter, il Festival di Rheingau e paesi quali Germania, Austria, Bolivia, Polonia, Norvegia. Insieme al suo “SIRIUS-Trio” gira l’Europa, ovunque con grande successo. Ha formato intorno a sé un Ensemble di grande valore, del quale fanno parte colleghi dell’Orchestra Statale dell’Opera di Vienna (Andrea Wutschek, violoncello) e del Mozarteum (Prof. Eva Salmutter, pianoforte). Il Trio ha debuttato nel 2005 alle Festwochen di Vienna. La formazione artistica e scientifica di Britta si è svolta in ambito internazionale nei campi del flauto traverso, della pedagogia musicale, della medicina e delle scienze dell’educazione. Ha frequentato gli studi a Bonn, Colonia, Berlino, Parigi e Salisburgo. Ha ottenuto tutti i titoli di studio “con lode”. Il suo sviluppo artistico nel flauto ha ricevuto impulsi importanti da James Galway, Marianne Geise, Peter Lukas Graf, Wolfgang Schulz e Greg Pattillo. Ha studiato diversi anni a Parigi, presso il Conservatoire National Supérieur nella classe di Pierre Yves Artaud, ricevendo stimoli importanti per l’interpretazione della musica francese della “Fin de siècle”. A seguito dei suoi studi precedenti di medicina, il tema dello “strumento-corpo” rappresenta una parte importante del suo lavoro pedagogico nelle lezioni di flauto. Britta ha frequentato un corso di formazione su “Medicina per musicisti e fisiologia della musica nella vita quotidiana dell’artista”, sviluppando in modo particolare per la lezione di flauto il progetto: “Il corpo suona – The Body Sounds”. A questo riguardo è stata già invitata a seminari internazionali. L’ultima volta a Lodz (Polonia) nel febbraio 2015. Oltre alla attività di docenza, Britta è assunta come membro di giuria di concorsi ed è esperto perito di flauto traverso per il Consiglio Tedesco della Musica. Ha inoltre diverse pubblicazioni in riviste specializzate nel campo della pedagogia musicale. Britta suona con grande gioia il suo Nagahari 14 ct. Flauto Traverso

Dario Zingales Dario Zingales è assistente del Prof. Alois Brandhofer e Wenzel Fuchs presso la Università del Mozarteum. Si è esibito come primo clarinetto sotto la guida di grandi direttori come André Previn, Gerd Albrecht und Dennis Russell Davies. Ha collaborato con diverse orchestre come Teatro Petruzzelli, Milano Classica, Junge Münchner Philharmonie. Dario Zingales ha collaborato come primo clarinetto presso la Philharmonie der Nationen sotto la guida di Justus Frantz, tournee negli USA, Belgio, Germania, Francia, Grecia, Italia, Austria, Spagna, Svizzera. Ha suonato sotto la guida del Maestro Riccardo Muti con l´orchestra Luigi Cherubini. Come solista si è esibito con l´orchestra dell´Università del Mozarteum eseguendo la Sinfonia concertante KV 297b e il concerto per clarinetto di Mozart, eseguito quest´ultimo con grande successo anche sotto la direzione di Josef Wallnig. Nell´ambito della musica da camera si è esibito con musicisti di spessore quali Lukas Hagen, Benjamin Schmid, Pierre Amoyal, Thomas Riebl, Pavel Gililov, Peter Lang und Jacques Rouvier. Come componente e fondatore del quartetto di clarinetti Fusion Clarinet Quartet vince il Premio Ferrero per strumenti a fiati. È stato invitato dalla Società del Quartetto di Milano e nell´ambito del rinomato Festival internazionale MITO. Dario Zingales ha terminato gli studi di primo e secondo livello ottenendo pieni voti presso il conservatorio di Milano sotto la guida del Prof. Luigi Magistrelli. Nell´anno 2007 intraprende gli studi presso la Università del Mozarteum sotto la guida del Prof. Alois Brandhofer, assolvendo nel 2012 il Master in clarinetto ottenendo pieni voti. Clarinetto

Registrati

Inizio del corso: 15.07.2018, 18:00
Orario di arrivo: 15.07.2018, 15:00
Concerto Finale: 21.07.2018, 11:00
Fine del corso: 21.07.2018, 14:00
Scadenza: 15.05.2018

Il corso di perfezionamento di musica da camera per violino, viola, violoncello, pianoforte, flauto traverso e clarinetto offre sia a singoli partecipanti che ad ensemble già costituiti, l’opportunità di lavorare ad un programma prestabilito, al fine di partecipare a concerti, concorsi o esami.

Musicisti di livello avanzato, così come studenti o docenti di scuole di musica, amanti della musica, pedagoghi e musicisti di ogni genere, avranno per una settimana la possibilità, nella meravigliosa atmosfera del Castello Zell an der Pram in Alta Austria, di far musica insieme e scambiare esperienze.
Il continuo contatto con gli altri partecipanti, così come con gli insegnanti, costituirà, nell’armoniosa atmosfera del castello, un’ottimale contesto per un intenso lavoro, miglioramenti e per il suonare insieme.

Nella tassa di partecipazione sono incluse le seguenti prestazioni

Lezione individuale giornaliera, in particolare per Musica da camera, Orchestra da camera per archi, Ensemble di fiati, accompnamento al pianoforte, concerti Workshop, concerto finale pubblico. Tutti i partecipanti ottengono un diploma di partecipazione. Una rete Wireless è a libera disposizione per i partecipanti e gli ospiti.

Contenuti del corso
Lavoreremoassieme dal punto di vista sia tecnico che interpretativo e alla ricerca di una qualità sonora armonica e unitaria per il tuo ensemble focalizzando l’attenzione alla preparazione di Concerti e/o concorsi.

Per Ensemble costituiti repertorio a scelta libera. Vi preghiamo di portare il vostro leggìo.

Chi può partecipare al corso
Ensemblegià costituiti, singoli partecipanti a partire dai 14 anni, studenti delle scuole di musica di livello avanzato, studenti di musica, pedagoghi e musicisti anche amatori ma motivati, di qualunque nazionalità. È consigliato partecipare al corso con un ensemble già costituito.

Come singolo partecipante ti sarà comunicato entro metà giugno chi saranno i componenti del tuo ensemble e per quanto la scelta sarà vincolata alla scelta del repertorio, cercheremo di venire incontro alle tue esigenze. I nomi e i recapiti degli altri partecipanti, ti saranno comunicati per tempo.
A disposizione ci saranno sufficienti stanze da studio con pianoforte e gli orari di utilizzo saranno stabiliti di volta in volta.

Requisitoessenziale
Comelivello minimo si richiedono brani di musica da camera di un livello almeno comparabile con semplici quartetti d’archi o trii con Pianoforte di Haydn o quartetti di Flauti o trii con Clarinetto.

Luoghi
Castello Zell an der Pram – Alta Austria

Periodo del corso
Le lezioni iniziano alle ore 18.00 l'orologio con la "meet & greet" in Sala d'ingresso.

Fine del corso dopo il concerto pubblico finale nella Freskensaal del castello di Zell an der Pram.

Scadenza
Domande tardive saranno prese in considerazione, se possibile. A causa della forte domanda e il numero limitato di partecipanti, si consiglia di accedere in modo tempestivo. 
 


Concerto Finale
Il concerto finale pubblico si terrà nella Sala Grande del castello di Zell an der Pram invece. La selezione dei partecipanti viene effettuata dai docenti.

Il tempo libero
A disposizione ci saranno per tutti i partecipanti, Palestra relative attrezzature sportive, ping pong, una piscina nelle vicinanze, un campetto di calcio e sarà possibile anche una piccola escursione nei dintorni del castello.

Suggerimento
È possibile seguire anche i corsi di perfezionamento di solo contemporaneamente con più lezioni individuali giornaliere.